AREA RISERVATA
Ricorda l'accesso su
questo dispositivo

Bacchi Spa

La storia della famiglia Bacchi si realizza nel corso di oltre quattro generazioni sulla riva destra del grande fiume italiano, il Po. Fino agli anni 60 i sette fratelli Bacchi si distinguono per l'ospitalità e la generosità; sono altresì famosi i racconti di solidarietà secondo i quali a casa loro non mancava mai un pezzo di polenta per qualsiasi persona ne avesse bisogno. Vita e lavoro si intrecciano con gli aspri avvenimenti bellici e con la necessità di prendersi cura dell'area dove scorre il fiume.

 

Una dura esistenza fatta di giorni in navigazione sul fiume, lavori di rinforzo delle arginature e di sistemazione delle sponde, escavazione di materiali per la ricostruzione del dopo-guerra, raccolta di legname e pulizia dell'alveo da vari residui.

 

Storicamente le prime difese idrauliche (pennelli, sistemazione dell'alveo, arginature, sistemazione delle sponde) sono state eseguite dalla famiglia Bacchi mentre l'escavazione degli inerti era localizzata nei "sabbioni", zone in cui il deposito sabbioso era talmente alto da creare ostruzioni al normale deflusso delle acque. A quei tempi era importante anche prendersi cura di ripulire l'area golenale da rami, tronchi e altro materiale per evitarne l'ammassamento contro ponti o passaggi idraulici creando dighe ed ostruzioni al fiume.

Per saperne di più sui prodotti di Bacchi Spa contatta i nostri rivenditori edili:


Lombardia
Bergamo
Brescia
Como
Lecco
Mantova
Milano
Monza e della Brianza
Pavia
Sondrio
Varese

Emilia Romagna
Bologna
Ferrara
Forlì-Cesena
Modena
Parma
Piacenza
Ravenna
Reggio Emilia
Rimini

Sardegna
Cagliari
Nuoro
Oristano
Sassari
Sud Sardegna

Piemonte
Alessandria
Asti
Biella
Cuneo
Novara
Torino
Verbano-Cusio-Ossola
Vercelli

Veneto
Belluno
Padova
Treviso
Venezia
Verona
Vicenza

Toscana
Arezzo
Firenze
Grosseto
Lucca
Pisa
Siena

Umbria
Perugia

Liguria
Genova
La Spezia
Savona

Lazio

Valle D'Aosta
Aosta

Friuli Venezia Giulia
Pordenone
Udine

Trentino Alto Adige
Trento

Calabria
Vibo Valentia

Marche
Ancona
Fermo
Pesaro e Urbino

Abruzzo
L'Aquila

Torna alla lista